Il rumore influenza il rendimento scolastico

In occasione del lancio delle nuove soluzioni per le scuole, Ecophon presenta i dati di alcuni casi studio realizzati in Italia e all’estero, fornendo evidenze tangibili di quanto la correzione acustica nelle aule incide su alunni e insegnanti.
La maggior parte dei processi educativi oggi nelle scuole italiane avviene in aule troppo rumorose, a danno dell’apprendimento degli studenti e della salute degli insegnanti. Ecophon rende noti i dati di alcuni questionari svolti su un totale di 451 studenti e 29 insegnanti, in tre scuole italiane dove sono stati effettuati interventi di correzione acustica, all’interno del progetto De.C.I.So realizzato da Ecophon insieme all’Università degli Studi di Brescia e all’Associazione dei genitori dei bambini sordi bresciani. Gli istituti interessati sono: la scuola primaria Rodari a Verona, la scuola media Calvino a Chiesanuova e la scuola superiore Copernico a Brescia.• Il 94% degli studenti in aule trattate acusticamente dichiara di riuscire a concentrarsi completamente o parzialmente. Tale percentuale scende al 57 % in aule non trattate.
• Il 94% degli studenti nelle aule bonificate ha dichiarato di sentire e capire che cosa dice l‘insegnante. Tale percentuale si riduce al 76 % nelle aule non trattate acusticamente.
• L’86% degli insegnanti dichiara di aver notato un miglioramento da parte degli studenti, che lavorano con più calma e concentrazione.
• L’84% degli insegnanti valuta l’ambiente sonoro delle aule trattate acusticamente da buono o molto buono.

La variabile principale da cui dipende la qualità acustica di un ambiente è il tempo di riverberazione, ossia la riflessione del suono sulle pareti. Negli interventi realizzati nelle tre scuole, Ecophon ha lavorato su questo aspetto ma anche su altri parametri importanti, come: la chiarezza (ossia la possibilità di essere sentiti e compresi senza dover alzare la voce), la diffusione del suono all’interno di uno spazio e i livelli di rumore dati dalla combinazione di tutti i suoni presenti in uno spazio. Il risultato è stato notevole, con una diminuzione del tempo di riverberazione che ha raggiunto il 75% nella scuola Rodari, il 73% nella scuola Copernico e il 50% nella Calvino.

Le nuove soluzioni di Ecpophon

Ecophon supporta l’insegnamento e l’apprendimento in tutte le scuole e presenta un pacchetto di nuove soluzioni studiate per creare un ambiente acustico ottimale, costruite in base alle diverse esigenze didattiche.
In un’aula per le lezioni frontali la sfida è ridurre al minimo i rumori di fondo alle basse frequenze e assicurare la chiarezza del discorso. In questo caso servirà un trattamento apposito, con prodotti come i pannelli fonoassorbenti Ecophon GedinaTM in combinazione con i pannelli per ridurre le basse frequenze Ecophon Extra Bass, inoltre sarà necessaria una porzione riflettente al di sopra dell’insegnante per potergli garantire il comfort uditivo senza sforzare la voce.
Diverso sarà il trattamento di un corridoio, dove la sfida è ridurre i livelli sonori e prevenire la diffusione dei suoni in altri ambienti, in questo caso la scelta consigliata sono dei pannelli fonossorbenti a parete Ecophon AkustoTM Wall e controsoffitti Master Rigid. Per una palestra invece la sfida è migliorare la chiarezza del discorso evitando il rimbalzare dei suoni sulle pareti e la resistenza agli impatti, un risultato raggiungibile con prodotti come i pannelli fonoassorbenti Ecophon Super GTM Plus.

© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy