L’isolamento a cappotto

Isola efficacemente l’edificio dal freddo e dal caldo, protegge le facciate dagli agenti atmosferici, contribuisce alla riduzione dei consumi energetici, rendendo ottimali le condizioni degli spazi abitati e contribuendo alla sensibile riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera.
Il corretto isolamento termico di un edificio è indispensabile per rispettare l’ambiente, risparmiare energia e per garantire un comfort abitativo ottimale: un principio che oggi è ampiamente riconosciuto e fortunatamente diffuso nel mondo dell’edilizia e del recupero, a tutti i livelli. Un segno tangibile di un importante mutamento culturale in gran parte determinato dal progressivo aumento del costo dei combustibili e dalle crescenti preoccupazioni per l’inquinamento atmosferico che hanno reso di grande attualità il tema dell’efficienza energetica degli edifici.

Caratteristiche

Il “cappotto”, più precisamente denominato “isolamento termico dall’esterno, per pareti verticali, con intonaco sottile su isolante” è il sistema oggi e da oltre 30 anni più utilizzato in Europa per la coibentazione degli edifici civili, industriali, di servizio, nuovi o preesistenti. Il sistema a “cappotto” è un insieme inscindibile costituito da elementi diversi, ma tra loro compatibili e sinergici, ovvero:
• Lastre isolanti in polistirene EPS, polistirene espanso sinterizzato, o in altri materiali
• Collante-rasante per l’incollaggio delle lastre isolanti al supporto e per la formazione del primo strato di intonaco (armato) sopra le lastre stesse;
• Rete di armatura, tessuta in fibra di vetro, per il rinforzo del primo strato di intonaco;
• Eventuale primer, quale prima protezione dell’intonaco rinforzato;
• Finitura con rivestimento continuo sottile, di protezione dell’intero sistema agli agenti atmosferici;
• Sagome in lega leggera per i profili verticali e orizzontali;
• Ove necessari, tasselli di fissaggio profondo delle lastre isolanti;
• Dopo l’installazione del sistema sono necessarie sigillature di tenuta ai contorni con le altre strutture.
L’installazione del sistema è semplice, richiede però attenzione alle chiare istruzioni della sequenza di montaggio, con il rispetto di grammature, tempi e modi. Le attrezzature necessarie sono quelle usualmente richieste per l’applicazione degli intonaci tradizionali.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy