24 progetti per le periferie italiane

Il Governo ha approvato i primi 24 progetti per la riqualificazione di diverse città italiane. Finanziamenti per 500 milioni di euro previsti dalla Legge di Stabilità, permetteranno la realizzazione di questi primi progetti selezionati.
"Oggi si materializza un impegno da 500 milioni per i 24 progetti migliori classificati per le periferie. L'impegno riguarda in tutto 120 interventi, quindi altri 95 rispetto a quelli di oggi: le disponibilità economiche ci sono, il Cipe ha stanziato altri 800 milioni dei 1,6 miliardi che servono, gli altri 800 milioni fanno parte del fondo per le infrastrutture. E ai 2,1 miliardi saranno aggiunti fondi pubblici e privati per un totale di circa 3,9 miliardi. Uno stanziamento molto rilevante". Sono queste le parole del premier Paolo Gentiloni in occasione della firma della convenzione di 24 sindaci di altrettanti comuni italiani per la realizzazione dei progetti.
Le proposte selezionate sono state considerate le migliori e quindi selezionate per beneficiare dei 500 milioni di fondi previsti dalla legge di stabilità per la riqualificazione delle periferie italiane.
Le città che hanno firmato le convenzioni sono: le Città metropolitane di Bari, Firenze, Milano, Bologna e i Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy