Catasto online a cura dell’Agenzia delle Entrate

Da fine novembre 2017, professionisti, pubbliche amministrazioni, imprese e cittadini privati possono accedere al catasto direttamente dal sito dell’Agenzia delle entrate. Il web map service permette la consultazione dinamica della cartografia catastale di tutto il territorio nazionale (tranne le province autonome di Trento e di Bolzano) e si aggiorna automaticamente.
La navigazione è basata sullo standard “web map service” (Wms) 1.3.0, è fruibile tramite i software Gis (geographic information system) o altre applicazioni similari e specifiche. 
Non occorre alcuna registrazione: sul sito dell’Agenzia, basta seguire il percorso Home-Servizi online-Servizi catastali e ipotecari-Servizi catastali e ipotecari senza registrazione. La consultazione libera non offre tutti i contenuti della cartografia catastale, per cui sono sempre disponibili i servizi di consultazione personale e le visure catastali telematiche. 

Da gennaio 2018 sarà poi disponibile un nuovo geo-portale dell’Agenzia delle Entrate per affinare e semplificare i servizi di consultazione e ricerca.  

Si ricorda che il servizio attua la direttiva comunitaria 2007/2, quella che ha istituito “Inspire” (INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe). 
Il progetto Inspire supporta le politiche ambientali comunitarie e le attività che possano avere un impatto sull’ambiente, tramite misure che garantiscono la conoscenza, la disponibilità e l’interoperabilità delle informazioni territoriali. La realizzazione di un’infrastruttura dati europea punta a favorire la conoscenza, la disponibilità e l’interoperabilità dei dati geografici e territoriali tra le pubbliche amministrazioni, anche attraverso la realizzazione di servizi in rete. 
I dati trattati nella direttiva sono classificati in 34 categorie. Sono presenti anche quelli sul “Cadastral parcel”, che in Italia corrispondono ai dati cartografici del catasto, gestiti dall’Agenzia, proprietaria dei dati.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy