Con "Effizienz Plus" Viessmann mostra la strada della sostenibilità: obiettivi energetici per il 2050 già raggiunti

Attraverso il progetto “Effizienz Plus“ Viessman mostra concretamente cosa possono fare tutte le aziende per la tutela del clima e la riduzione dei costi energetici.
Da sempre l‘uomo ha bisogno di energia ed il suo fabbisogno è in continua crescita. Attualmente in un anno viene consumata a livello globale la quantità di energia fossile prodotta in un milione di anni: un consumo che impatta notevolmente anche sul cambiamento climatico .

Attraverso il progetto “Effizienz Plus“ Viessmann mostra concretamente, cosa possono fare tutte le aziende, tutte le amministrazioni comunali e tutte le famiglie per la tutela del clima e la riduzione dei costi energetici.
Il progetto “Effizienz Plus“ testimonia chiaramente che grazie alla tecnologia attualmente disponibile sul mercato è possibile raggiungere già oggi gli obiettivi di politica climatica fissati per il 2020. Inoltre, grazie all‘impiego di fonti di energia rinnovabili e all‘aumento dell‘efficienza energetica dei materiali e del lavoro, Viessmann consolida la sua competitività sui mercati.

Punto centrale di questo progetto è una produzione efficiente di energia e una riduzione dei consumi.

L‘aumento dell‘efficienza nella produzione e nel consumo, unito alla sostituzione delle fonti di energia fossili con quelle rinnovabili, permette di ridurre il consumo di energia elettrica, di gasolio e gas del 40% e le emissioni di CO2 di un terzo. Con questo nuovo modello Viessmann sottolinea il suo ruolo di leader tecnologico altamente innovativo nel settore del riscaldamento.

Grazie a questo progetto si realizza un risparmio del 40% dell‘energia fossile e una riduzione delle emissioni di CO2 di un terzo. A questo contribuisce anche l‘impiego della biomassa e di biogas. Con il progetto “Effizienz Plus“, Viessmann dimostra nei propri siti produttivi, come sia possibile realizzare gli obiettivi a livello di politica energetica e climatica, con tempi di recupero dei costi inferiori a otto anni.

La strategia sostenibile puù essere riassunta in 3 step, che hanno in comune l'efficienza:
- Efficienza sul lavoro
- Efficienza dei materiali
- Efficienza energetica

L'efficienza sul lavoro è stata perseguita attraverso un radicale ripensamento e rinnovamento dei centri di produzione e degli uffici, puntando, in particolare, su un miglior isolamento dell'involucro, ottimizzazione delle superfici, efficienza illuminotecnica, gestione del comfort termico e riciclaggio (superiore al 90%).
L'efficienza dei materiali è stata raggiunta riducendo la dipendenza da combustibili fossili: sistemi di coltura sostenibili, con raccolti ogni 3 anni, per la produzione di biomasse.
Per migliorare l'efficienza energetica Viessmann ha fatto ricorso alla propria ricerca: le già eccellenti prestazioni dei suoi prodotti sia in termini di comfort sia per quanto riguarda l'efficienza, hanno consentito all'azienda di applicare le proprie innovazioni nei suoi uffici e centri produttivi, raggiungendo un significativo aumento della sostenibilità energetica delle strutture e, di conseguenza, dei prodotti.

Viessmann ha raggiunto già dal 2012 gli obiettivi prefissati per il 2050 di:
- riduzione del 80% della produzione di CO2
- aumento del 60% dell'energia da fonti rinnovabili

Attraverso questi investimenti, Viessmann imbocca fin da subito la strada della sostenibilità ambientale, raggiungendo il duplice obiettivo di mostrare il suo impegno a riguardo e di mantenere la leadership nello sviluppo di prodotti sempre più performanti.
L'impegno aziendale nell'abbattimento di utilizzo di energia e nel miglioramento dal punto di vista della sostenibilità ambientale continua con obiettivi sempre più rigorosi.

© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy