Edilizia scolastica, messa in sicurezza ed efficientamento degli edifici scolastici

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 17 giugno 2019 il DL 32/2019 “sbloccacantieri” che all’articolo 30 bis prevede stanziamenti per i co¬muni a favore degli immobili scolastici. Sbloccati 1,55 miliardi di Mutui Bei per l'edilizia scolastica.
Le recenti disposizioni legislative saranno determinanti per attivare flussi virtuosi di miglioramento del patrimonio immobiliare scolastico in termini di sicurezza, efficienza energetica, verifica statica. Grazie al mutuo statale sarà possibile attingere a un monte risorse di 1,55 miliardi di euro, valore "attualizzato" del monte risorse totale di 1,7 miliardi di euro.
Le risorse, come emerge dalla tabella con il piano delle eroga¬zioni a cura della Direzione dell'Edilizia Scolastica del Ministero, consentirà già da quest'anno di attivare quasi 248 milioni di ri¬sorse, per poi proseguire con quasi 472 milioni nel 2020, quasi 398 nel 2021, quasi 280 milioni nel 2022 per finire con oltre 152 milioni di euro nel 2023.
"Entro 30 giorni dalla stipula del contratto di mutuo - si legge nel decreto - l'Istituto finanziatore deve notificare al Ministe¬ro dell'istruzione, dell'università e della ricerca e al Ministero dell'economia e delle finanze copia conforme dei contratti di mutuo perfezionati".
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy