Fissaggi in zona sismica

La corretta progettazione di una connessione in zona sismica richiede ancoranti dotati di una specifica qualifica in modo tale da garantire il corretto trasferimento dei carichi anche in presenza di un evento sismico.
L e linee guida europee ETAG 001 classificano, nell’allegato E, l’idoneità al carico sismico con due protocolli di prova, individuati in funzione dell’area e della classe dell’edificio su cui operare: 
• categoria sismica C1 – adatta solo per impieghi non strutturali con livelli di bassa sismicità; 
• categoria sismica C2 – adatta per impieghi strutturali e non strutturali e per tutti i livelli di sismicità. 
Bossong azienda produttrice di ancoranti chimici e meccanici è in grado di Fissaggi in zona sismica offrire diversi tipi di ancoranti con qualifica sismica C1 e C2. 

Nella gamma degli ancoranti chimici: 
• resina epossidica BCR EPOXY 21, dotata di qualifica sismica C2 per barre filettate 8.8 diametro M16, M20 e M24; 
• resina vinilestere BCR V-PLUS, con qualifica sismica francese per la realizzazione di connessioni post-installate di barre ad aderenza migliorata diametri da φ8 a φ20. 
Questa qualifica risulta essere ad oggi l’unica esistente per questo tipo di applicazione (riprese di getto) in caso di evento sismico. 

Nella gamma degli ancoranti meccanici: 
• ancorante meccanico ad espansione NWS-CE1, dotato di qualifica sismica C1 e C2 fino a diametri M20 in acciaio zincato o INOX A4 con performance elevate. 
• vite per calcestruzzo CLS-CE-con qualifica sismica C1 per viti diametro 8,10,12, e 14. In acciaio zincato ed INOX A4 con testa disponibile in 3 differenti versioni: esagonale, svasata e bombata.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy