Gara da 2,3 milioni per l'audit sismico-energetico dei beni del Demanio in Abruzzo e Molise

Procedura aperta suddivisa in 15 lotti tra 92mila e 315mila euro. Offerte entro il 6 agosto.
La direzione per l'Abruzzo e il Molise dell'Agenzia del Demanio ha mandato in gara il servizio di audit sismico-energetico. Più precisamente, agli affidatari si richiede lo svolgimento dei servizi di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico e impiantistico (in modalità Bim) più la progettazione di fattibilità tecnico-economica (sempre in Bim) su vari immobili statali. Il valore complessivo a base d'asta è pari a quasi 2,3 milioni di euro (esattamente 2.286.684,86 euro). La gara è divisa in 15 lotti, il cui valore oscilla tra 92mila euro e 315.800 euro circa. Offerte entro il 6 agosto, con apertura delle buste il giorno successivo (ore 12:00). Ciascun concorrente può presentare un'offerta per massimo due lotti, e può eventualmente aggiudicarseli entrambi.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy