Laterizio e acciaio un’accoppiata vincente anche in zona sismica

I sistemi costruttivi in muratura armata sono sinonimo di garanzia di elevata resistenza meccanica, duttilità e capacità di dissipare energia.
Grazie alla sua versatilità, negli anni, il laterizio ha subito numerose evoluzioni permettendo lo sviluppo di soluzioni costruttive particolari caratterizzate da specifiche prestazioni, di cui un esempio è sicuramente la muratura armata. La muratura armata, è un sistema costruttivo costituito da elementi resistenti artificiali pieni esemipieni idonei alla realizzazione di pareti murarie incorporanti apposite armature metalliche verticali e orizzontali, annegate nella malta o nel conglomerato cementizio (D.M.17.01.2018, § 4.5.7.). I blocchi sono pertanto caratterizzati da una particolare conformazione geometrica che consente di ottenere dei vani per l’inserimento delle barre di armatura verticali che verranno poi saturati con malta fluida o conglomerato cementizio,nel rispetto delle prescrizioni previste dalla normativa stessa (§7.8.1.2) mentre le armature orizzontali verranno disposte in corrispondenza del giunto orizzontale di malta. La presenza dell’armatura conferisce alla muratura portante una maggior resistenza a trazione e a taglio, permettendo così di sfruttarne a pieno le potenzialità aumentandone resistenza, duttilità e capacità di dissipare energia. Tutti questi parametri sono fondamentali per ottenere un buon comportamento del sistema costruttivo alle azioni sismiche. Ai fini di un adeguato comportamento statico e dinamico dell’edificio, tutte le pareti devono assolvere, per quanto possibile, sia la funzione portante sia la funzione di controventamento assicurando un comportamento d’insieme “scatolare”. Per garantire un comportamento scatolare, muri ed orizzontamenti devono essere opportunamente collegati fra loro.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy