Le novità contenute nel Dl Genova per l'edilizia scolastica

Tra le norme più significative la prevista riattivazione del programma per le scuole innovative bloccato in passato su parere dell'Anac.
All'interno del Dl Genova recentemente pubblicato in Gazzetta Ufficiale sono contenute alcune norme riguardanti il delicato tema dell'edilizia scolastica. 
In primis è stato riattivato il programma per le scuole innovative lanciato dal precedente esecutivo e bloccato su parere dell'Anac per la procedura di gara scelta per realizzare i progetti. I progetti si faranno attraverso gare di progettazione che probabilmente saranno lanciate da Invitalia e Consip. Previsto anche un fondo progetti da 27 milioni in tre anni per coprire i costi di progettazione per scuole innovative a carico degli enti locali: il valore attuale dei 49 progetti precedentemente selezionati dal Miur (e poi bloccati, come si diceva) è di 231 milioni a fronte di una disponibilità di Inail di 350 milioni di euro. 
Con una seconda norma si è sbloccata la disponibilità aggiuntiva di 100 milioni da parte di Inail per l'acquisto a titolo di investimento di ulteriori scuole innovative. I fondi potranno essere ripartiti tra le Regioni a patto che gli interventi non siano già iniziati. Una terza novità riguarda il finanziamento di progetti per la messa in sicurezza delle scuole. L'accertamento delle risorse avverrà attraverso un Dm Miur, da emanare entro 60 giorni dall'entrata in vigore del Dl Genova. Non resta quindi che aspettare.
© Copyright 2018. Edilizia in Rete - Privacy policy