Salini-Impregilo, Fincantieri e Italferr costruiranno il nuovo Ponte di Genova in 12 mesi

Ci vorranno 12 mesi e 202 milioni di euro per la ricostruzione del Ponte di Genova, che verrà realizzata da Salini - Impregilo, Fincantieri e ItalFerr sulla base del progetto di Renzo Piano, supervisore della qualità dell’opera.
Il progetto di Genova rappresenta un modello di collaborazione tra grandi aziende complementari tra loro: Italferr si occuperà della progettazione esecutiva della ricostruzione del viadotto, basandosi sull’idea architettonica elaborata dallo studio Renzo Piano, mentre Salini e Fincantieri si occuperanno della ricostruzione.
Il nuovo Ponte sarà costituito da un impalcato in acciaio con una travata continua di lunghezza totale pari a 1.100 m costituita da 20 campate.
Il Commissario Marco Bucci ha spiegato di aver chiesto a Renzo Piano di “sovraintendere al progetto, per garantire l’aderenza all’idea originale e la qualità di realizzazione della stessa”.
L’architetto Piano ha accettato l’incarico in forma di donazione alla città di Genova.
L’architetto, parlando della sua idea del ponte ha dichiarato: “Il nuovo ponte dovrà essere semplice e parsimonioso, ma non banale. Sembrerà una nave ormeggiata nella valle; un ponte in acciaio chiaro e luminoso. Di giorno rifletterà la luce del sole ed assorbirà energia solare e di notte la restituirà. Sarà un ponte sobrio, nel rispetto del carattere dei genovesi”.
La neocostituita società PERGENOVA (creata da Salini e Fincantieri) ha previsto il completamento dell'opera in 12 mesi, dal momento in cui l’area viene resa disponibile, dopo il completamento delle attività di demolizione.
Le aziende si sono impegnate a rispettare un crono-programma, che prevede il completamento strutturale dell’opera entro la fine del 2019.
Anche l’azienda Cimolai e l’architetto Santiago Calatrava (il cui progetto non è stato scelto) hanno espresso la "disponibilità alla collaborazione per lavorare allo sviluppo del nuovo viadotto per il bene della città di Genova e dell’Italia”.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy