Miglioramento sismico alla Facoltà di Architettura di Firenze

L'associazione Assform terrà un seminario a Firenze presso la Facoltà di Architettura con tema "Gli interventi strutturali di miglioramento sismico nell’architettura ed edilizia esistente". In collaborazione con G&P Intech.
Gli eventi sismici ed il danno che ha interessato i centri urbani, ha drammaticamente messo in evidenza la necessità di affrontare gli interventi di recupero, rafforzamento e miglioramento sismico dell’edilizia in aggregato, secondo una metodologia specifica. 
Le Linee Guida, per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni, riguarda il costruito dei centri storici, sviluppatisi , prevalentemente, secondo processi di accrescimento spontaneo, caratterizzati da edifici prevalentemente in muratura, con diverse e successive stratificazioni e modificazioni, ha comportato l’insorgenza di fattori di vulnerabilità sismica. 
Un passaggio fondamentale per la conoscenza del patrimonio edilizio e la cultura della prevenzione in relazione alla elevata vulnerabilità del nostro patrimonio edilizio, per affrontare la mitigazione del rischio sismico in tutte le zone sismiche promuovendo una cultura della conoscenza e della prevenzione. La conoscenza ed interpretazione del comportamento strutturale è di fondamentale importanza per la messa a punto del progetto di intervento. 
La Legge di Stabilità 2017, approvata il 21 dicembre 2016, ha inteso fare del Sismabonus, reso operativo dalle Linee Guida, è l’occasione per un piano volontario dei cittadini, con forti incentivi statali, di valutazione e prevenzione nazionale del rischio sismico degli edifici. Il seminario è rivolto a professionisti del ramo edilizio: Architetti, Ingegneri, Geometri e Periti. 
Lo scopo del corso, che ha carattere operativo, è fornire al professionista gli elementi tecnici necessari e mirati per la messa in sicurezza degli edifici esistenti alla luce anche delle recenti normative in aree al elevata criticità sismica (decreto ministeriale Sisma Bonus) e per la ricostruzione sulla base delle attuali norme tecniche OPCM 3274, NTC8, CNR DT 200/2004 R1 2013, linee guida RELUIS, Beni Culturali e FRCM/TRM con specifico riferimento alle verifiche strutturali. All'interno del corso verranno affrontate le problematiche relative alla vulnerabilità sismica degli edifici esistenti, ai criteri di calcolo per il rinforzo e la messa in sicurezza degli elementi strutturali con l’impiego di materiali compositi innovativi per le murature ed il c.a. e loro corretto impiego e controllo. 
Per iscrizioni: www.assform.it
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy