Ytong SismiClima il nuovo blocco per murature portanti

Ytong presenta il nuovo Blocco SismiClima, studiato per realizzare strutture in muratura portante antisismiche ed isolanti ad elevata efficienza energetica.
Poco diffusa in Italia, ma molto efficace come soluzione edile, è la costruzione delle pareti esterne in muratura portante. Per questa applicazione Ytong ha messo a punto il nuovo blocco Ytong SismiClima, un vero e proprio sistema per la costruzione di murature portanti ordinarie soggette ad azioni sismiche, un sistema marcato CE grazie all’ottenimento della valutazione tecnica europea ETA-17/0365, in conformità alla norma EN 771-4, all’Eurocodice 6 e alle nuove NTC 2017. 
Il kit studiato per la costruzione di murature portanti ordinarie soggette ad azioni sismiche, costituito dal blocco SismiClima e dalla malta collante Preocol di resistenza meccanica a compressione M10, consentendo l’ottenimento del certificato ETA in conformità alla norma EN 771-4 e all’Eurocodice 6. Tale certificato consente di superare i limiti imposti dalle nuove NTC2017, che vietano l’utilizzo di murature a giunto sottile in zone sismiche. Oltre alle prestazioni meccaniche, il blocco SismiClima garantisce ottime performance in termini di resistenza al fuoco, isolamento termico e acustico, raggiungendo un valore di conduttività termica pari a λ=0,084W/mK. 
Ove i parametri di isolamento richiesti fossero particolarmente severi il sistema Ytong SismiClima può essere integrato con il pannello isolante minerale Multipor, una perfetta combinazione di solidità, comfort termico e sicurezza. I sistemi Ytong offrono buone prestazioni a livello strut¬turale, anche in caso di sisma: la leggerezza dei blocchi in AAC comporta una notevole riduzione delle masse sismiche in gioco rispetto ai sistemi tradizionali in laterizio o in calcestruzzo. Il peso estremamente ridotto dei blocchi in calcestruzzo cellulare limita le forze orizzontali sollecitanti l’edificio in caso di sisma e comporta un limitato sovraccarico gravante sui solai e sulle fondazioni, o sull’edificio esistente in caso di realizzazione di sopraelevazioni. Leggerezza non è certamente sinonimo di fragilità: le caratteristiche fisiche e meccaniche del calcestruzzo cellulare lo rendono adatto alla realizzazione di villette monofamiliari o ville a schiera di 1 o 2 piani in muratura portante e in generale per edifici regolari e compatti in pianta e in alzato. 
Il nuovo sistema per la muratura portante è costituito da: 
• blocco in calcestruzzo cellulare SismiClima di densità 350 kg/m3, provvisto di marcatura CE sulla base della “Valutazione tecnica Europea” (ETA); 
• malta collante Preocol con classe di resistenza a compressione M10, provvista di marcatura CE, da utilizzare per l’incollaggio dei giunti orizzontali e dei giunti verticali in conformità alle prescrizioni delle NTC. 
SismiClima, certificato ETA, consente di realizzare costruzioni ordinarie in muratura portante a giunto sottile anche in zone sismiche 2 e 3, a seguito di un’attenta analisi statica lineare o di un’analisi di tipo pushover, secondo le prescrizioni del certificato ETA e delle nuove NTC 2017.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy