COPERLEGNO

Pareti prefabbricate a telaio lamellare - coperture lamellari in genere
Coperlegno, azienda nata negli anni '90 con la finalità di proporre soluzioni innovative che utilizzassero elementi in legno lamellare, ha sfruttato in realtà l'esperienza del proprio staff che deriva dalla tradizione classica non solo delle strutture in legno ma anche di quelle in laterizio ed in latero-cemento.
Lo stabilimento Coperlegno di Roma è identificato presso il Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici in conformità al D.M. 14/01/2008 Centro di Lavorazione di Elementi Strutturali in Legno 074 / 09 – CL. Nell'ambito di nuove normative italiane Antisismiche, il miglior compromesso tra peso strutturale e resistenza deve essere ricercato in un abbinamento intelligente tra materiali diversi.
Descrizione
Coperlegno ha ideato, realizzato e brevettato un solaio misto legno calcestruzzo proprio per ottenere questo perfetto connubio: il “Solaio Compound®” basa la propria filosofia sulla sinergia tra il legno lamellare ed il calcestruzzo che per le loro peculiari caratteristiche (resistenza a trazione/compressione) portano il sistema ai massimi risultati possibili in termini di efficienza globale.
L’ultima evoluzione è rappresentata dal Latercompound, solaio misto legno-latero-cementizio composto da travetti in legno lamellare armati con traliccio metallico Bausta ed
elementi in laterizio interposti di varie fogge ad intradosso a vista o liscio atto a ricevere una pellicola di ¬finitura autoadesiva traspirante simil-intonaco (Classe R1).
Questo prodotto risponde pienamente alle normative vigenti sia per quanto riguarda la sismica (DPCM 3274) che per quanto riguarda la termica (Legge 311). Soddisfa tutte le condizioni richieste dal D.M. 14/01/2008 e dalla successiva Circolare n°617 del 02/02/2009. E’ veri¬cato agli Stati Limite Ultimi tramite un programma di calcolo disponibile.
E’ un solaio a tecnologia dolce in quanto prodotto di tipo eco-orientato che, oltre al legno ed all’acciaio, utilizza come interposto la terracotta e come isolante il sughero raggiungendo il fondamentale risultato di ottenere sicurezza strutturale attraverso la funzione di collegamento delle strutture verticali (diaframma rigido) oltre quello di ottenere un pacchetto che respira ed isola creando ottime condizioni indoor.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy