Residenze Milanofiori Nord - Assago (Milano)

Un insediamento abitativo che coniuga architettura e verde mediante spazi di transizione con funzione bioclimatica: è il contesto di un'importante fornitura di prodotti Hörmann, selezionati per le loro qualità estetiche e tecniche
Descrizione dell’intervento
Milanofiori Nord è un complesso multifunzionale in gran parte già realizzato nella zona sud di Milano, promosso da Brioschi Sviluppo Immobiliare. Il masterplan dell'intervento, disegnato dall'architetto olandese Erick van Egeraat, comprende edifici per uffici, spazi commerciali, un cinema multisala, un centro fitness, un albergo e residenze libere e convenzionate, progettati da alcuni fra i più importanti studi di architettura italiani.
L'architettura del primo comparto residenziale realizzato è firmata da OBR Open Building Research, studio internazionale fondato nel 2000 da Paolo Brescia e Tommaso Principi e basato a Genova. La ricerca progettuale per il Comparto D4 è finalizzata a una sintesi fra elementi naturali e artificiali: abitazione e paesaggio si fondono in un continuum di scambi dinamici, proponendo un modello evoluto di vita urbana contemporanea e di sviluppo sostenibile, orientato alla qualità dell’abitare e al senso di appartenenza degli abitanti.
L'edificio, non più alto di cinque livelli fuori terra, si snoda a “C” attorno a un ampio giardino interno rastremandosi alle estremità e in altezza e comprende 107 unità abitative. Mentre il fronte esterno presenta un'immagine decisamente urbana, con schermature scorrevoli che proteggono i loggiati, verso la corte verde i prospetti sono estremamente porosi. La compenetrazione di “frames” trasparenti crea un articolato sistema di serre bioclimatiche, spazi di transizione che grazie a schermi scorrevoli mediano fra l'abitazione e il giardino, svolgendo il duplice ruolo di estensione della casa e di moderatore degli estremi climatici.
Alessandro Orlandi, ingegnere, ha seguito direttamente l'intero processo costruttivo per conto della società Favero & Milan Ingegneria, che ha sviluppato il progetto strutturale ed effettuato la direzione dei lavori: “Il progetto, nato da una consolidata collaborazione con lo studio OBR, ha vinto nel 2005 il concorso a inviti per studi di architettura italiani ed è stato realizzato fra il 2008 e il 2010. L'edificio presenta una superficie complessiva di 15.000 metri quadrati, articolati in appartamenti dal taglio diverso, e si distingue sia per l'elevata qualità architettonica degli spazi e delle finiture impiegate, sia per la stretta integrazione fra gli ambienti e il verde attraverso le serre bioclimatiche.”
L'attenzione dei progettisti ha perciò interessato anche gli spazi di mediazione e di accoglienza.
Tutti gli ambiti dell'insediamento residenziale, anche quelli generalmente poco considerati, sono estremamente curati: è il caso, ad esempio, dei garages sotterranei che costituiscono il principale punto di accesso all'edificio da parte degli abitanti. Ad esempio, nella scelta dei sistemi di chiusura i progettisti hanno individuato alcuni prodotti Hörmann – scelta condivisa dalla direzione lavori nella persona dell'ing. Alessandro Bonaventura - che si sono dimostrati particolarmente adatti non solo dal punto di vista formale ma anche per la qualità delle soluzioni tecniche e delle finiture.
Oltre ai portoni sezionali per i singoli boxes, predisposti per l'eventuale meccanizzazione, sono stati utilizzati anche portoni industriali per la chiusura dei varchi d'accesso al complesso integrati con i sistemi di controllo e comando del funzionamento. In fase di posa in opera, un responsabile Hörmann ha collaborato con i tecnici delle imprese incaricate - C.I.L.E. e Marcora Costruzioni – per la messa a punto delle modalità operative di installazione e per la fornitura delle parti speciali previste dal capitolato.
L'intera commessa per i portoni, dalla preventivazione iniziale alla messa a punto del capitolato fino alla posa in opera, è stata interamente seguita da Davide Farina, Area Manager Nord-Ovest per Hörmann Italia.

Prestazioni dei prodotti
Nei garage del nuovo comparto residenziale a Milanofiori Nord sono stati installati 149 portoni sezionali Hörmann LTE 40 del tipo monoparete con greca S Woodgrain, colore RAL 9016, con riempimento con grata per consentire lo scambio di aerazione tra box e corselli.
Poiché la struttura perimetrale in metallo non poteva essere intaccata, sono stati utilizzati i kit di staffaggio speciale Hörmann normalmente utilizzati per applicazione in luce.
Accanto ad alcuni dei portoni sono collocati degli elementi fissi che sostituiscono le porte di accesso laterale, non realizzate, integrandosi perfettamente con i sezionali.
I varchi di accesso sono delimitati da 3 portoni sezionali industriali ALR 40 N, con riempimento totale con grata, più altrettante colonnine con i selettori a chiave per l'apertura dei portoni, anch'essi di produzione Hörmann.
Per alcuni dei locali tecnici sono state utilizzate porte laterali ed elementi fissi NT 60, dalla linea coerente con i portoni ALR, anch'essi perfettamente allineati con i portoni LTE.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy