Resort a 5 stelle Il Sereno - Torno (CO)

E’ l’acqua la vera protagonista del nuovo resort a 5 stelle Il Sereno, progettato da Patricia Urquiola per Luis Contreras, proprietario del gemello “Le Sereno” a Saint Barth, nelle Antille francesi.
In perfetta armonia con l’ambiente circostante, l’Hotel il Sereno è un piccolo resort 5 stelle situato sulle sponde del lago di Como che fa partedellacatena alberghiera di Luis Contreras. Il progetto include 30 suite con terrazza e vista lago, una piscina a sfioro con acqua riscaldata e centro benessere. L’architettura, grazie alla posizione privilegiata tra lago e montagne, assicura una vista incantevole. 
La ricerca stilistica si rivolge a un design sobrio ma ricercato con materiali e finiture, come il legno e la pietra, che richiamano la natura e il lago stesso. 30 suite affacciate sul Lago di Como, a Torno, e concepite per unire design all’avanguardia e sostenibilità, in linea con il gusto di una clientela internazionale e cosmopolita.  
Per gli ambienti bagno de Il Sereno Patricia Urquiola ha scelto il design funzionale firmato Geberit: non solo le placche di comando Sigma70, minimali, in vetro temprato e completamente prive di pulsanti o leve ma anche gli innovativi Wc-bidet AquaClean Mera e AquaClean Sela, uno standard in termini di comfort ed efficienza idrica, con funzioni benessere. 
Per i bagni maschili delle aree comuni la designer ha previsto gli orinatoi Preda dalle linee contemporaneo che unisce un innovativo sistema di risciacquo integrato all’elemento ceramico di design. La geometria interna della ceramica e il nuovo erogatore consentono un risciacquo ottimale anche solo con mezzo litro d’acqua. 

I prodotti installati 
- Geberit AquaClean Sela: disegnato da Matteo Thun e Antonio Rodriguez, è un vaso in ceramica con un'astina auto-igienizzante che fuoriesce dalla seduta in posizioni scelte dall'utilizzatore, per garantire un risciacquo corretto nella forma e nell'intensità desiderate. Oltre alla doccetta intima prevede funzioni di asciugatura, eliminazione cattivi odori e "telecomando" per l'impostazione dei diversi programmi di risciacquo.Geberit AquaClean Sela è disponibile in due versioni: a parete e a pavimento. 
- Geberit AquaClean Mera: è un WC particolarmente innovativo, non solo per le funzioni di igiene intima e asciugatura integrate nella ceramica, con sofisticati dispositivi di riscaldamento e regolazione di intensità, ma soprattutto per la geometria interna asimmetrica che dirige il risciacquo TurboFlush permettendo una pulizia accurata e silenziosa. Un sensore di avvicinamento apre automaticamente il copri-vaso mentre riscalda il sedile. 
- Placca di comando Geberit Sigma 70: in vetro temperato o in acciaio inox (24,6x16,4 cm), completamente priva di pulsanti o leve, una volta installata sembra 'galleggiare' di qualche millimetro sulla parete. Una linea separa la placca in due sezioni di diversa misura, indicando intuitivamente lo scarico 'maggiore' e quello 'ridotto'. Per azionarli è sufficiente un leggero tocco su una o l'altra parte della placca. Un sensibile meccanismo pneumatico attiva il sollevatore idraulico in modo silenzioso. L'elegante superficie della placca -sia nella versione inox che in quella di vetro- semplifica le operazioni di pulizia e migliora evidentemente l'aspetto igienico.In fase di installazione l'utente può scegliere se far corrispondere al risciacquo 'grande' un consumo di 9 o 6 litri, e a quello 'piccolo' di 4 o 3 litri. 
- Orinatoio Geberit Preda: una linea di orinatoi, che abbina un innovativo sistema di risciacquo all’elemento ceramico di design. Preda risponde in modo funzionale alla ricerca sul risparmio d’acqua: la geometria interna della ceramica e il nuovo erogatore consentono un risciacquo ottimale anche solo con mezzo litro d’acqua! Lo studio combinato dell’elemento ceramico, del sifone e della tecnologia di risciacquo garantisce un maggior rendimento di deflusso, il che si traduce in eliminazione dei cattivi odori indipendentemente dal consumo Il comando di risciacquo no-touch può essere alimentato dalla rete elettrica oppure a batteria, ma anche attraverso un generatore ecosostenibile che si ricarica in autonomia ad ogni risciacquo grazie a una microturbina interna.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy