Villa Litta - Lainate (Milano)

Ospitato negli splendidi spazi di Villa Borromeo Visconti Litta, famosissima per i giochi d’acqua del suo straordinario ninfeo, il Municipio di Lainate è stato interessato da un intervento di recupero della copertura, volto a ripristinarne la perfetta funzionalità e migliorare le condizioni di confort negli ambienti.
Ancora una volta chiamato a confrontarsi con un edificio vincolato, AERcoppo® ha espresso al meglio tutte le sue caratteristiche e potenzialità, mettendole al servizio di progettisti e impresa. Il Ninfeo o meglio il Palazzo delle Acque, è solo il fiore all’occhiello di un complesso unico per tipologia e sovrapposizioni di stili. 
Le fontane e gli straordinari giochi d’acqua che oggi come allora sorprendono i visitatori grazie a sofisticati meccanismi idraulici, costituiscono l’elemento a sorpresa che impreziosisce un’atmosfera da sogno, definita dalla varietà dei mosaici, dalla preziosità delle statue, dalla ricchezza degli affreschi. Arte, storia e divertimento si incontrano a Villa Borromeo Visconti Litta di Lainate, il complesso voluto fortemente dal Conte Pirro I Visconti Borromeo intorno al 1585, ad imitazione delle ville medicee toscane, per trasformare un cascinale sino ad allora impiegato per attività di produzione agricola. 

L’obiettivo fu raggiunto in pieno grazie all’impiego di straordinarie maestranze, come l’architetto Martino Bassi, gli scultori Francesco Brambilla il Giovane e Marco Antonio Prestinari, i pittori Camillo Procaccini e Pier Francesco Mazzucchelli detto il Morazzone, Agostino Lodola e Giovanni Battista Maestri detto il Volpino, che elevarono la residenza a sede di importanti feste e ricevimenti, ma anche a luogo di incontro privilegiato per artisti e intellettuali di tutte le epoche. Progettato e realizzato tra il 1589, il Ninfeo rispecchia un edificio pensato per suscitare meraviglia, ornato di statue, mosaici, grottesche e di altre opere che rimandano alla classicità romana, ricco di fontane e di invenzioni di ingegneria idraulica capaci di stupire e divertire gli ospiti, popolato da sale decorate con affreschi e mosaici, idonee ad ospitare suggestivamente le raffinate collezioni del proprietario. 
L’impiego di AERcoppo® ha permesso quindi di ripristinare il manto in coppi, recuperando per i canali e per le parti di gronda gli elementi originali in buone condizioni anche per soddisfare le richieste estetiche della Soprintendenza, mentre per il resto delle falde sono stati utilizzati coppi nuovi. 
La flessibilità del sistema ha permesso di intervenire su due elementi distinti con la stessa soluzione, di plasmarla sulle proprie esigenze progettuali, di poter disporre di un partner qualificato, pronto a supportare progettisti e impresa in qualsiasi momento.
© Copyright 2018. Edilizia in Rete - Privacy policy