Nuovi orizzonti per il progetto Caseitaly 2020

Caseitaly, progetto sostenuto dal MAE e da ICE, nato dalla condivisione strategica di ACMI, ANFIT, ASSITES, PILE con il supporto e la regia della Federazione FINCO, punta a promuovere l’internazionalizzazione delle imprese italiane dei componenti tecnici per l’involucro edilizio. Dopo il successo del 2019, punta ora sui Paesi con maggiori prospettive di sviluppo e consolidate realtà fieristiche in Nord Africa e Medio Oriente.
Caseitaly nel 2020 punta a fiere di alto profilo in aree caratterizzate da un forte sviluppo delle costruzioni quali Nord Africa e Medio Oriente. La prima tappa sarà l’Egitto, dove il settore delle costruzioni risulta essere senza dubbio quello con maggiori prospettive di sviluppo, grazie ai numerosi progetti pianificati ed in corso di realizzazione per un ammontare superiore a 120 miliardi di dollari, tra i quali la futura capitale amministrativa dell’Egitto. Il BIG 5 Egypt, arrivato alla terza edizione, è la fiera di riferimento per gli operatori del mercato nazionale.

A seguire è prevista la presenza negli Emirati Arabi, che si confermano il principale mercato di sbocco delle importazioni italiane nell’area MENA (Middle East and North Africa). La fiera BIG 5 DUBAI rappresenta una delle più consolidate realtà fieristiche dell'aerea G.C.C. (Gulf Cooperation Council) rivolta al settore delle costruzioni in generale, con focus sul comparto dei serramenti (porte - finestre), materiali da costruzione, facciate, rivestimenti ed impiantistica. L’importanza della manifestazione è data anche dalla concomitanza di EXPO 2020, per la quale si attendono oltre 25 milioni di visitatori, che costituirà un formidabile polo attrattivo a pochi kilometri da Big 5.

Caseitaly sbarcherà inoltre per la seconda volta a Casablanca per il SALON INTERNATIONAL DU BATIMENT – SIB, l’importante appuntamento fieristico del settore in Marocco, Nazione che considera il mercato delle costruzioni un elemento cardine nella politica socio-economica. L’obiettivo del Paese nordafricano, entro il 2022, è quello di migliorare la competitività dell’industria delle costruzioni con un programma di investimento ingegneristico. I programmi governativi prevedono, inoltre, la creazione di 15 nuove città satelliti per assorbire il deficit abitativo e ridurre la concentrazione nei grandi centri urbani, oltre alla costruzione di zone e strutture turistiche del programma Plan Azur, che si propone di rendere il Marocco, nel 2020, la 20° destinazione turistica mondiale, con un adeguato potenziamento delle strutture alberghiere.

“Siamo estremamente soddisfatti di quanto abbiamo fatto fino ad ora, ma possiamo fare ancora di più per le PMI dell’involucro edilizio. Abbiamo selezionato con cura le fiere a cui puntare nel 2020 e siamo certi che sapremo mettere in evidenza ancora meglio le grandi competenze e l’artigianalità made in Italy delle aziende partecipanti”, dichiara la Presidente di Caseitaly Laura Michelini.
© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy