Le Torri di Piazza Drago – Jesolo Lido (VE)

L’opera, che si sviluppa su un’area di 5.500 mq, è costituita da due torri di 22 piani ciascuna che portano la struttura all’altezza di quasi 100 metri.
Descrizione dell’intervento
Il progetto delle Torri di Piazza Drago a Jesolo rappresenta a pieno la nuova tendenza costruttiva di questa località turistica: un segno di come la trasformazione del territorio avvenga ormai in molti casi più per elementi puntuali che attraverso strumenti di pianificazione estesa.
L’opera, che si sviluppa su un’area di 5.500 mq, è costituita da due torri di 22 piani ciascuna che portano la struttura all’altezza di quasi 100 metri.

Motivazione della scelta
Lo studio di progettazione delle strutture, Favero&Milan;, ha scelto il solaio Plastbau Metal di Poliespanso, composto da un pannello-cassero autoportante lungo fino a un massimo di due metri, che necessita di ridotte puntellazioni e rompitratta e soprattutto permette l’utilizzo di attrezzature tradizionali come le travi H20 in legno e i puntelli ad alta portata, che semplificano notevolmente la messa in opera del solaio stesso.
La scelta del cassero tipo Plastbau Metal della Poliespanso si è rivelata strategica non tanto per le qualità intrinseche riconosciute e consolidate di questo prodotto, ormai sul mercato da molti anni, ma per la resa a livello di metrature realizzate e la versatilità dimostrata dal sistema anche in una situazione planimetrica non certo lineare come i primi 3 piani di entrambe le torri.
In particolare la questione logistica dell'approvvigionamento di materiali ed attrezzature e della posa in opera dei solai si è rivelato molto interessante: innanzitutto le notevoli dimensioni del complesso hanno reso necessario uno studio approfondito e progressivo nel tempo della quantità di attrezzature da dover impiegare in cantiere. Tutto ciò ha portato ad una stretta collaborazione tra l’impresa esecutrice e la ditta fornitrice delle casseforme che ha permesso di ottimizzare al meglio tipologie e volumi di attrezzature necessarie presenti durante le lavorazioni, con appositi schemi di posa e montaggio elaborati in funzione di ogni singolo solaio.
A fare da contraltare all’imponenza dimensionale della realizzazione c’è una scelta esecutiva ben precisa: elementi di solaio leggeri e versatili ed attrezzature per getti di calcestruzzo armato all’insegna della razionalità modulare.
Il solaio Plastbau Metal, infatti, è già di per sé un pannello-cassero autoportante fino a un massimo di due metri di luce, e necessita pertanto di ridotte puntellazioni e rompitratta e soprattutto, se gli schemi di casseratura vengono adeguatamente studiati. Le elevate prestazioni di questo pannello sono frutto della collaborazione strutturale fra polistirene espanso e profili metallici zincati opportunamente forati e sagomati e uno dei suoi grandi vantaggi è rappresentato dalla geometria variabile con cui può essere realizzato, sfruttando proprio l’estrema lavorabilità del materiale polistirene.
Alcune caratteristiche del solaio Plastbau Metal sono state risolutive nella scelta del materiale da impiegare: in primo luogo la leggerezza dei pannelli (da 6 a 8 Kg/m2 ).
I pannelli di Solaio Plastbau Metal® sono stati movimentati manualmente garantendo non solo velocità di posa e controllo dei costi ma soprattutto ampi margini di sicurezza in cantiere; infatti la direzione lavori e la direzione di cantiere non prescindono da un forte impegno su queste tematiche considerando la sicurezza in cantiere presupposto fondamentale nella scelta di tutti i materiali impiegati.
A differenza di un solaio tradizionale, non è stato prodotto materiale di scarto durante la posa dei pannelli eludendo così possibili problemi di stoccaggio in cantiere e di smaltimento dello stesso con un risparmio notevole in termini di tempo e di costi.
  • Azienda: POLIESPANSO
  • progettista: Studio Ortica e Zanforlin (Architettonico); Favero&Milan; (Strutture)
© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy