Nuova sede per i 30 anni di Eclisse che festeggia 30 anni

In occasione dei 30 anni dalla fondazione di ECLISSE, azienda specializzata nella produzione di controtelai per porte scorrevoli e filo muro, il gruppo apre le porte del nuovo stabilimento a Pieve di Soligo.
Era il 10 gennaio 1989 quando Luigi De Faveri inaugurò quello che sarebbe diventato prima un punto di riferimento dell’industria veneta, poi un successo italiano e internazionale del settore. Evoluzione di un piccolo laboratorio artigiano degli anni Sessanta, ECLISSE nasce come pioniera nella produzione di controtelai per porte scorrevoli a scomparsa, strutture metalliche che permettono ad una qualsiasi porta di scorrere scomparire all’interno del muro.

Il gruppo ECLISSE è oggi composto da 10 consociate localizzate in Francia, Polonia, Austria, Repubblica Ceca, Spagna, Repubblica Slovacca, Brasile, Germania, Romania e Inghilterra, a cui si aggiunge una presenza estera inoltre 50 Paesi attraverso una rete di distributori in Europa e nel resto del mondo.

Il nuovo polo di oltre 20 mila metri quadri si aggiunge ai 14 mila esistenti. Si sviluppa lungo una superficie prima occupata da un ex mobilificio ormai abbandonato. La scelta di recuperare questo edificio, anziché costruirne uno completamente nuovo nasce dalla volontà di promuovere una politica sostenibile e contro lo spreco, a partire dal suolo. Il nuovo impianto fotovoltaico di ultima generazione ad alta efficienza riesce a coprire un terzo del fabbisogno energetico totale dell’azienda. Qui si svolgono tutte le fasi di produzione del contro telaio, un prodotto ancora oggi 100% made in Italy. All’interno lavorano oltre 160 persone che si occupano di tutte le attività di ricerca e sviluppo di prodotti e dei relativi processi di produzione, la progettazione di impianti e macchinarie di trasformazione dei semilavorati, le attività di marketing strategico, istituzionali e commerciali, in Italia e all’estero.

L’azienda ha chiuso l’esercizio al 31 dicembre 2018 con un fatturato globale pari a 56,1 milioni di euro, in aumento rispetto all’anno precedente di 4,8 milionidieuro.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy