Linea Normablok Più per la protezione contro il fuoco

I test sperimentali eseguiti su pareti realizzate con i blocchi Normablok Più, di Fornaci Laterizi Danesi, hanno certificato la classe B-s1-d0 per la reazione al fuoco.
Il tema della sicurezza antincendio delle facciate è di grande interesse e di particolare rilevanza, soprattutto nel caso di edifici pluripiano. Un incendio che ha origine all’interno di un edificio può infatti finire per interessarne anche le facciate. Le fiamme e i fumi caldi che si sviluppano nel locale all’interno dell’edificio, dopo aver provocato la rottura delle aperture finestrate, fuoriescono e si possono propagare ai locali superiori o adiacenti a causa dei flussi termici indotti lungo le facciate. Eventuali cavità verticali, ad esempio facciate ventilate, possono essere vie preferenziali di propagazione degli incendi lungo le facciate; è inoltre fondamentale esaminare l’incidenza di eventuali rivestimenti esterni, come ad esempio cappotti termici. I blocchi della linea Normablok Più sono la soluzione vincente per la realizzazione di pareti efficienti energeticamente e sicure anche in caso di incendio. Presso il laboratorio CSI, sono state realizzate pareti con blocchi Normablok Più e poi sono state sottoposte a particolari test, al fine di determinarne la classe di reazione al fuoco. Tutte pareti Normablok Più hanno ottenuto la certificazione di reazione al fuoco in classe B-s1-d0, dimostrandosi quindi la soluzione ideale per le facciate di tutti gli edifici, anche nel caso di facciate ventilate.

Nuovo Decreto Ministeriale 25/01/19

Il D.M. 25/01/2019 precisa le misure (attive e passive) da adottare per la gestione del rischio incendio. In particolare, nell’articolo 2:
1. Per gli edifici di civile abitazione soggetti ai procedimenti di prevenzione incendi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, i requisiti di sicurezza antincendio delle facciate sono valutati avendo come obiettivi quelli di:
a. limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’interno dell’edificio, a causa di fiamme o fumi caldi che fuoriescono da vani, aperture, cavità verticali della facciata, interstizi eventualmente presenti tra la testa del solaio e la facciata o tra la testa di una parete di separazione antincendio e la facciata, con conseguente coinvolgimento di altri compartimenti sia che essi si sviluppino in senso orizzontale che verticale, all’interno della costruzione e inizialmente non interessati dall’incendio;
b. limitare la probabilità di incendio di una facciata e la successiva propagazione dello stesso a causa di un fuoco avente origine esterna (incendio in edificio adiacente oppure incendio a livello stradale o alla base dell’edificio) …

Nell’art.2 comma 2 del D.M. 25/01/2019 vi è un esplicito richiamo alla guida tecnica “Requisiti di sicurezza antincendio delle facciate negli edifici civili” allegata alla lettera circolare n. 5043 del 15/04/2013 della Direzione centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica del Dipartimento dei VVFF del Ministero dell’Interno.

All’interno della Circolare n.5043 del 15/04/2013, al punto 4, si richiede espressamente che “I prodotti isolanti presenti in una facciata, …, devono essere almeno di classe 1 di reazione al fuoco ovvero classe B-s3-d0”.
Le pareti realizzate con blocchi Normablok Più, certificate in classe B-s1-d0, rispettano a pieno quanto previsto dalla Circolare n.5043 e consento di realizzare facciate sempre sicure, anche in caso di incendio.

La Linea Di Laterizi Normablok Più
Normablok Più è il sistema costruttivo completo, brevettato, dalle prestazioni migliorate, grazie all’integrazione con il polistirene additivato di grafite Neopor di BASF, in grado di coniugare praticità, efficienza, economia e velocità di messa in opera.
I blocchi isolanti Normablok Più, adatti alle diverse zone sismiche, sono ideali per la realizzazione di murature monostrato portanti, armate o ordinarie, murature di tamponamento e per la correzione dei ponti termici di pilastri e travi.
Normablok Più S40 HP, blocco di Fornaci Laterizi Danesi ad alte prestazioni termiche, è stato concepito espressamente per realizzare tamponature monostrato performanti: in soli 40 cm di spessore e con un’unica posa, permette di realizzare pareti altamente efficienti. Presso il laboratorio CSI (Centro di Certificazione e Analisi comportamentale polivalente) è stato sottoposto ad uno speciale test che ne ha certificato gli elevati valori di resistenza al fuoco (EI240).
Per valutare la resistenza al fuoco della linea Normablok Più S40 HP, è stata realizzata una parete intonacata con semplice malta tradizionale e sottoposta ad un incendio sperimentale che ha portato rapidamente la temperatura della faccia esposta al fuoco a 1150 °C; dopo 4 ore le sonde di temperatura sul lato della parete non esposta al fuoco registravano di contro un trascurabile aumento della temperatura. La parete al termine della prova è risultata perfettamente integra confermando i blocchi della linea Normablok Più un’eccezionale barriera al fuoco in caso di incendio.
© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy