Linea Verona-Padova, al via appalti per 850 milioni di euro

Per la linea alta velocità Verona-Padova verrà applicato il sistema di qualificazione per l’affidamento di lavori per 850 milioni di euro con le imprese fornitrici del Consorzio IRICAV DUE, General Contractor dell’opera guidato dal Gruppo Webuild.
Il nuovo “Sistema di Qualificazione per Grandi Appalti” rappresenta la nuova modalità, individuata nel rispetto delle direttive europee, con cui si darà avvio alla selezione dei partner del General Contractor attraverso apposite procedure di gara ad evidenza pubblica inserite sul sito del consorzio IRICAV DUE. Un modello innovativo e ancora più trasparente per la selezione degli operatori per la realizzazione della Linea AV/AC Verona-Padova.

Il sistema permetterà di preselezionare gli operatori economici che, in un secondo momento, potranno essere invitati alla procedura di selezione negoziata o ristretta. La preselezione avverrà a seguito della pubblicazione dell'avviso sull'esistenza del sistema di qualificazione e del relativo regolamento, sul sito internet del Consorzio, sulla Gazzetta Ufficiale e sulle testate media.

Il tracciato del primo lotto Verona – Bivio di Vicenza ha un valore di circa 2,5 miliardi di euro, nell’ambito di un investimento complessivo da parte di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) di oltre €2,7 miliardi. La tratta attraverserà 13 Comuni, avrà una lunghezza di 44,2 km e quadruplicherà la linea esistente, aumentando la qualità dell’offerta ferroviaria e la sua integrazione con la rete europea, riducendo l’impatto ambientale e l’incidentalità associata alla mobilità stradale. L’ultimazione dei lavori, il cui contratto è stato firmato lo scorso agosto, è prevista entro il 2026.

L’alta velocità Verona-Padova, con un investimento dal costo complessivo stimato in circa € 4,8 miliardi, rappresenta un collegamento ferroviario di grande importanza nel Nord Est del Paese e un nuovo tassello nel percorso di rilancio economico e dell’occupazione che fa leva sulle infrastrutture, con la creazione di circa 4.000 posti di lavoro tra diretti ed indiretti. La Tratta si inserisce nella linea AV/AC Milano Venezia e fa parte del Corridoio Mediterraneo, che dalla Spagna arriva alla frontiera Ucraina: uno dei corridoi della rete strategica transeuropea di trasporto (TEN-T core network) itinerario privilegiato sia per i traffici fra Europa e Asia sia, in ambito europeo, per i traffici fra le regioni del Sud e quelle dell’Europa Orientale. Con la realizzazione della linea AV/AC Milano-Venezia, il 75% della popolazione italiana sarà servita con linee ad alta velocità.

Il primo lotto funzionale della linea ad alta velocità Verona-Padova è uno dei più importanti progetti in corso di realizzazione in Italia per il Gruppo: dalla Strada Statale Jonica, alla Metro C di Roma, dalla M4 di Milano e la metro di Napoli all’alta velocita Napoli-Bari fino all’Ospedale del Sud-Est Barese di Monopoli-Fasano.

© Copyright 2021. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy