Plastica riciclata per le guarnizioni di porte e serramenti

Per la produzione delle sue guarnizioni, Roverplastik impiega ora plastica riciclata: grazie a questa misura di economia circolare, ha conseguito la certificazione di prodotto Plastica Seconda Vita Mix Eco.
Roverplastik, azienda leader nelle tecnologie legate alla costruzione del foro finestra, ha compiuto un passo sulla strada della sostenibilità sposando la filosofia di Plastica Seconda Vita, il primo marchio italiano ed europeo dedicato ai materiali e manufatti ottenuti dalla valorizzazione dei rifiuti plastici provenienti da raccolta differenziata, scarto industriale o altri circuiti post-consumo.
A partire dal mese di marzo 2022, Roverplastik potrà identificare con questo marchio le guarnizioni STP e le guarnizioni per il settore porte, entrambe realizzate con una mescola in grado di soddisfare i requisiti richiesti dalla certificazione. Questa innovativa mescola impiega una quantità di minimo il 30% in peso di materia plastica da riciclo, che può derivare sia da rifiuti da raccolta differenziata, sia da scarto industriale. Inoltre, la presenza di guarnizioni Plastica Seconda Vita Mix Eco potrà essere segnalata anche dai clienti serramentisti di Roverplastik: questa opportunità riguarderà sia coloro che applicheranno ai propri serramenti le guarnizioni certificate di Roverplastik, sia coloro che sceglieranno di avviare l’iter certificativo per ottenere il marchio green per la propria azienda.
La “ricetta” di Roverplastik viene attualmente impiegata per le guarnizioni coestruse, progettate e realizzate per durare a lungo nel tempo: già sostenibili in termini di durata di vita, queste soluzioni diventano sostenibili anche in termini di processi e materiali produttivi. Roverplastik, infatti, per produrre queste guarnizioni si è rivolta a fornitori qualificati in termini di processi aziendali, in linea con i requisiti di accesso alla certificazione, già attivi nel settore della plastica da riciclo. Con loro, l’azienda ha creato anche delle sinergie anche per quanto riguarda lo studio di materie prime e mescole che, in termini prestazionali, siano equivalenti a quelle utilizzate in precedenza.

Aldo Guardini, Direttore Tecnico di Roverplastik, afferma: “La nostra azienda è sempre attenta ai trend di mercato più attuali e l’esigenza di prodotti green e a ridotto impatto ambientale è sempre più sentita. Il marchio Plastica Seconda Vita ci consente di immettere sul mercato - e quindi sul pianeta - un prodotto più sostenibile, senza compromessi in termini di prestazioni. Inoltre, ci rende immediatamente riconoscibili nell'ambito degli acquisti verdi nella Pubblica Amministrazione (GPP - Green Public Procurement) e dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) nel settore dell'edilizia. In sostanza, questo marchio non conferma solo che produciamo con maggiore consapevolezza della questione ambientale ma anche che i prodotti sostenibili offrono vantaggi competitivi”.
© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy