UNI e AICQ avviano i lavori per una nuova prassi di riferimento

Definire i profili professionali connessi a Industria 4.0 nei settori costruzioni, energia e ferroviario: è questo l’obiettivo dei lavori che saranno avviati il prossimo 1 marzo dall’Ente Italiano di Normazione e AICQ-Associazione Italiana Cultura Qualità per la pubblicazione di una nuova prassi di riferimento.
La futura prassi intende definire i requisiti dei profili professionali manageriali degli esperti che saranno in grado di trasferire i processi di innovazione connessi a Industria 4.0 nelle infrastrutture critiche del settore costruzioni, nelle imprese del settore energia e nelle infrastrutture critiche del settore ferroviario.

Il documento intende inoltre fornire gli indirizzi operativi per la valutazione della conformità ai requisiti  di  conoscenza,  abilità  e competenza definiti per detti profili, partendo dalle attività svolte da AICQ Nazionale, attraverso il Comitato Guida Industria 4.0, ponendosi i seguenti obiettivi:

- individuare i riferimenti normativi e legislativi;
- strutturare un sintetico vocabolario di termini e definizioni;
- tracciare i profili manageriali degli esperti operanti nei settori energia, costruzioni e trasporto su rotaia, al fine di supportare i processi di innovazione, connessi alle tecnologie abilitanti alla  Quarta Rivoluzione Industriale;
- definire gli elementi per la valutazione e convalida dei risultati dell’apprendimento;
- definire un set di indicatori atti alla valutazione del livello professionale / manageriale;
- definire i criteri di certificazione delle competenze richieste;
- consentire il mantenimento e rinnovo della certificazione



© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy