Pubblicati tre decreti ministeriali che aggirnano la normativa dei CAM

Il 4 dicembre entreranno in vigore gli aggiornamenti sui Criteri Ambientali Minimi per l’affidamento della progettazione e dei lavori per interventi edilizi. Ci sono novità anche per la gestione dei rifiuti urbani e per gli arredi per interni.
Pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti ministeriali di adozione dei criteri ambientali minimi relativi a:

- Affidamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, del servizio di pulizia e spazzamento stradale, della fornitura dei relativi veicoli e dei contenitori e sacchetti per la raccolta dei rifiuti urbani, DM 23 giugno 2022 n.255, GURI 182 del 5 agosto 2022;

- Affidamento del servizio di progettazione e dei lavori per interventi edilizi, DM 23 giugno 2022 n. 256, GURI 183 del 6 agosto 2022;

- Fornitura, servizio di noleggio e servizio di estensione della vita utile di arredi per interni, DM 23 Giugno 2022 n. 254, GURI n. 184 del 8 agosto 2022;

I decreti entreranno in vigore, rispettivamente, il 3, il 4 e il 6 dicembre 2022. A partire da tali date le stazioni appaltanti saranno tenute a inserire nella documentazione progettuale e di gara almeno le specifiche tecniche e le clausole contrattuali mentre dovranno tenere in considerazione, nel caso di gare aggiudicate con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, i criteri premianti.

L'elenco aggiornato dei CAM in vigore può essere consultato al seguente link
© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy