Recuperare borghi antichi per la sostenibilità del futuro

Il recupero di un complesso a più nuclei di proprietà del climatologo Luca Mercalli in ottica di sostenibilità energetica e ambientale vede URSA positivamente coinvolta nell’isolamento delle pareti.
Oggetto dell’intervento è una vecchia grangia datata 1732 in borgata Vazon nel comune di Oulx (TO), nella zona asciutta delle Alpi occidentali interne al confine con le Hautes Alpes francesi, un complesso a più nuclei di proprietà del climatologo Luca Mercalli. La sfida progettuale è stata di particolare interesse in quanto combinava interventi di efficientamento energetico alla necessità di recuperare il borgo, preservandone i tratti storici e le caratteristiche architettoniche originarie: questo ha richiesto una forte attenzione al riutilizzo e riciclo dei materiali esistenti laddove possibile e praticabile. Un esempio: per la finitura del nucleo centrale, realizzata durante la coibentazione della muratura perimetrale, si è proceduto al recupero della vecchia listellatura che era stata preservata durante le fasi di demolizione. Il committente ben consapevole dell’importanza di scegliere un partner affidabile per ottenere la sostenibilità energetica ha voluto al suo fianco URSA che, con il management tecnico Ing. Pasquale D’Andria e Arch. Daniela Cardace, avrebbe saputo dare concretezza alle aspettative sotto forma di materiali idonei e di accorgimenti mirati con l’obbiettivo di ottenere la certificazione CasaClima “R”.

Per scoprire i dettagli tecnici dell'intervento e le interviste a Luca Mercalli e all'Ing. Pasquale D'Andria il testo continua nel pdf allegato...
© Copyright 2021. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy