Ampliamento industria farmaceutica - Pennabilli (Rimini)

Per l’ampliamento dell’insediamento produttivo di una nota industria farmaceutica sono stati scelti gli elementi costruttivi ANPEL. Una muratura doppia, in Lecablocco Fonoisolante e Lecablocco Architettonico Facciavista, ha consentito di fornire la risposta più efficace alle articolate esigenze progettuali.
Massima sicurezza, ma senza rinunciare all’estetica: il complesso industriale per la produzione di formulati farmaceutici di proprietà della società Valpharma International S.p.A., nel Comune di Pennabilli in Provincia di Rimini, è costituito da un articolato insieme di edifici accorpati e destinato ad opifici, magazzini, uffici, spazi per l’analisi e ricerca nonché dai relativi spazi di servizio (parcheggi coperti, spogliatoi, servizi igienici, impianti tecnologici). L’ampliamento del sito produttivo è stato realizzato in fregio allo stabilimento esistente, sul lato nord dello stesso. Nel progetto di ampliamento si è partiti dalla necessità di potenziare la zona produttiva dello stabilimento e le centrali tecnologiche ad esso connesse mantenendo continuità estetica ed efficienza produttiva, nel rispetto della morfologia del sito.

Schematicamente, l’ampliamento è composto da due edifici, separati a livello della nuova strada di servizio, ma intercomunicanti fra di loro, per motivi tecnologici, a livello interrato. L’intera struttura che costituisce l’ampliamento è frazionata in quattro parti principali che formano organismi strutturali e funzionali, opportunamente giuntate tra loro in modo da diminuire al massimo l’insorgere di momenti torcenti. 

I tamponamenti sono stati realizzati con elementi costruttivi della famiglia Lecablocco di ANPEL che sono stati scelti anche per l’apporto che offrono in tema di isolamento termico. La stratigrafia dei tamponamenti è la seguente. Internamente, una prima muratura realizzata con Lecablocco Fonoisolante 25x20x25 semipieno, sulla quale viene applicato lo strato di intonaco, dello spessore superiore a 1 cm. Nell’intercapedine è posizionato lo strato di isolamento termico realizzato con pannello in polistirene espanso estruso. Esternamente, il tamponamento si completa con la muratura facciavista realizzata con Lecablocco Architettonico B8x20x50 spessore 8 cm di colore grigio, e/o ricorsi con blocchi di dimensioni 12x8x25 di colore bianco, posati con la speciale malta additivata con azione idrofuga. Le murature interne confinanti i compartimenti antincendio, invece, sono state realizzate con i blocchi di calcestruzzo a base di argilla espansa Leca, Lecablocco Tagliafuoco Facciavista, con classe di resistenza al fuoco EI 120 minuti e spessore 20 cm. 

La scelta di utilizzare anche per l’ampliamento dello stabilimento produttivo i blocchi a base di argilla espansa Leca nasce dalla volontà di continuità con il complesso esistente, realizzato a su tempo con blocchi architettonici di colore grigio, accompagnati da facciate in cemento armato a vista. Oltre che per questo motivo di natura estetica, la scelta è stata guidata anche da ragioni di contenimento energetico, di resistenza al fuoco e di facilità d’impiego che sono le caratteristiche peculiari dei manufatti Lecablocco. A distanza di 15 anni dal primo intervento, infatti, è stato possibile constatare l’ottimo stato manutentivo delle murature a suo tempo realizzate con i blocchi ANPEL; per questo motivo e per continuità d’intervento, quindi, si è optato per tale tipo di murature, alternandole ad elementi in cemento armato faccia a vista sugli elementi di snodo. 

Infine, un elemento prestazionale non certo secondario ha ulteriormente inciso sulla scelta a favore degli elementi Lecablocco: anche se le particolari esigenze produttive siano influenti sul sistema di riscaldamento e ricambio d’aria, per cui viene applicata la deroga a quanto previsto dalla normativa vigente in relazione all’efficienza energetica degli edifici (D.P.R. 59/09), la progettazione dell’edificio ha tenuto comunque conto delle problematiche inerenti il risparmio energetico ed ha previsto sistemi costruttivi, quali murature e isolamenti in copertura, volti al contenimento dei consumi energetici ed alla ottimizzazione del funzionamento degli impianti. Un obiettivo raggiunto anche grazie alle pareti in Lecablocco.
© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy