Fassacouche, nuovo intonaco per protezione e decorazione delle facciate

Nell’ambito del restauro e recupero, oggi particolarmente richiesti grazie a bonus ed incentivi, è necessaria un’attenzione particolare ai materiali di cui è composto l’edificio oggetto di studio, per poter intervenire il più possibile con prodotti naturali che si integrino alle strutture originali, senza alterarne l’equilibrio fisico e chimico, oltre che estetico.
Questo è l’obiettivo della linea di prodotti per la bio-architettura di Fassa Bortolo, che sfrutta le proprietà di materie prime naturali come la calce, per interventi di alta qualità e durata. L’ultimo nato in questa famiglia è Fassacouche, un intonaco monostrato semi-alleggerito con impasto a base di calce aerea interamente colorata nel suo spessore, per la protezione e la decorazione delle facciate.
Un prodotto di grande versatilità perché consente di svolgere, in una sola applicazione, intonacatura e finitura. In quanto intonaco protegge le superfici da aggressioni fisiche e climatiche, con una buona permeabilità al vapore e ridotto assorbimento di acqua; allo stesso tempo in quanto finitura dona un effetto estetico piacevole e duraturo. 19 le tinte a disposizione: toni delicati e di tendenza che variano dal rosa sabbia alle sfumature del grigio e del crema. Nel caso di interventi di restauro parziali questa varietà consente anche di trovare una miscela il più possibile vicina a quella originale.
Dal punto di vista professionale, il valore aggiunto di Fassacouche è la sua rapidità e facilità di applicazione a mano o macchina, su superfici in interno ed esterno, su murature in laterizio, in pietra o miste, blocchi in calcestruzzo, calcestruzzo grezzo: consente di tagliare i tempi di lavorazione e quasi elimina i tempi di attesa, perché è studiato per essere lavorato fresco-su-fresco.
I vantaggi non si limitano alla posa, ma toccano anche la durabilità del lavoro. Fassacouche assicura un’elevata durabilità cromatica perché la tinta è ottenuta esclusivamente con polveri minerali resistenti ai raggi UV. Nei centri storici, le facciate acquisiscono una maggior morbidezza cromatica, che si preserva nel tempo, sia nei confronti dei fenomeni meteorologici che a fonte di possibili incidenti: nel caso di scalfiture o incidenti simili, non essendoci stratificazioni di colori, il danno estetico risulta limitato. Il risultato finale è una parete originale, che si contraddistingue per ricercatezza e unicità, garantendo al tempo stesso, grazie alla sua composizione, minori necessità di interventi di ripristino e quindi una durata maggiore nel tempo.

© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy