Gyproc Duragyp Eco Activ'Air: la lastra in cartongesso con il più alto contenuto di riciclato

Fa il proprio ingresso nell’offerta del Gruppo Saint-Gobain un’innovativa lastra in cartongesso che garantisce elevate prestazioni e un impatto ambientale minimo.
Si tratta di Gyproc DuraGyp ECO Activ’Air: una lastra prodotta a Casola Valsenio, uno dei siti di Saint-Gobain Italia dove si producono lastre in cartongesso, intonaci e profili metallici in provincia di Ravenna, e realizzata con ben il 35% di materiale riciclato certificato, proveniente dagli scarti di cartongesso, che attualmente risulta essere il valore più alto sul mercato.

“Siamo orgogliosi di presentare una nuova soluzione che concorre concretamente a ridurre il consumo di materie prime – commenta Davide Kohen, Direttore Marketing Construction Materials –. La lastra Gyproc DuraGyp ECO Activ’Air è riciclabile al 100% e minimizza gli impatti ambientali legati al ciclo di vita del prodotto, in linea con l’impegno assunto da Saint-Gobain di contribuire in maniera responsabile alla tutela del nostro pianeta in termini di economia circolare del gesso. L’obiettivo è gestire i prodotti in maniera responsabile favorendone non solo il riciclo, ma garantendo un effettivo riutilizzo degli scarti.”

Dal punto di vista delle prestazioni tecniche, la tecnologia Activ’Air permette alla lastra di assorbire e neutralizzare fino al 70% della formaldeide presente nell’aria degli ambienti interni ed è certificata Eurofins Indoor Air Comfort Gold, risultando conforme ai più severi standard europei ed internazionali in termini di ridottissime emissioni nell’aria di VOC. In più supera i requisiti imposti dal D.M. 11 ottobre 2017 sui Criteri Ambientali Minimi (CAM).
© Copyright 2021. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy