I vincitori dell'Architecture Student Contest 2022

Il team del Politecnico di Torino, primo classificato, rappresenterà l’Italia nella finale in programma a Varsavia a giugno.
Il progetto che si è aggiudicato il primo posto in classifica è quello di Diana Barrera, Juan Sebastian Jaramillo e Camilo Sepulveda del Politecnico di Torino. Dal Politecnico di Torino anche il gruppo medaglia d’argento, mentre dal Politecnico di Milano il team medaglia di bronzo. Sono questi i risultati dell’Architecture Student Contest, il grande concorso rivolto agli studenti di Architettura e Ingegneria Edile delle più prestigiose Università di tutto il mondo, che premia ogni anno i migliori progetti di riqualificazione urbana, giunto alla 17° edizione.

Nato nel 2004 con il nome di Multi Comfort Student Contest, il concorso è organizzato da Saint-Gobain, leader mondiale dell’edilizia sostenibile, ed è stato rinnovato proprio quest’anno con un nuovo nome e un nuovo logo. La scelta di rinominarlo Architecture Student Contest deriva dalla volontà da parte di Saint-Gobain di mettere in risalto il concetto stesso di “progetto urbanistico” e di rivolgersi in modo più diretto agli studenti dei corsi di laurea di Architettura e Ingegneria. Abitualmente sono, nel complesso, oltre 900 i team che partecipano da più di 30 nazioni. Il Contest si divide in due fasi: una Fase Nazionale, durante la quale vengono presentati i progetti delle università di ciascun Paese, e una Fase Internazionale, alla quale accedono solo i vincitori di ciascuna fase nazionale e che si conclude con la premiazione dei vincitori assoluti a livello globale.

Organizzato ogni anno in un Paese diverso, le città protagoniste delle ultime due edizioni sono state Milano (nel 2019), con la presenza di 60 team finalisti e Parigi (fra il 2020 e il 2021, in modalità online a causa dell’emergenza sanitaria), con 53 team da 34 Paesi. L’edizione 2022 del Contest ha come città ospite Varsavia e il task assegnato ha l’obiettivo di riqualificare l’area attorno alla stazione ferroviaria di Warszawa Wschodnia (Varsavia Est). Gli studenti partecipanti devono progettare e sviluppare le loro idee di intervento nel rispetto di linee guida incentrate sull’integrazione fra design, efficienza energetica e sostenibilità. Il progetto primo classificato, “Living Gallery”, rappresenterà dunque l’Italia in occasione dell’evento finale, che si terrà appunto a Varsavia dal 8 al 10 giugno 2022 e decreterà i vincitori assoluti del concorso.

La giuria della fase nazionale era composta da Pietro Bagnoli, Project Director CZA - CINO ZUCCHI ARCHITETTI, Laura Cipriani, della Facoltà di Architettura e Ambiente Costruito dell’Università Tecnica di Delft, Paolo Colombo, Director & Sales Manager STUDIO STARCHING, oltre che dagli interni di Saint-Gobain Italia Francesca Anelli, Responsabile della Formazione Tecnica e Patrizia Malatesta, Key Account Manager. Il progetto è stato selezionato “per l’attenzione al contesto, l’identità dell’architettura e del luogo (place making), la ripresa dei caratteri tipologici e la buona resa grafica”. Il team vincitore, oltre al diritto di partecipare alla fase finale, si è aggiudicato un premio di € 2.500. Ai secondi e terzi classificati, invece, è andato un premio rispettivamente di € 1.500 e € 1.000.

“Lo scopo del concorso è diffondere la cultura, propria del nostro Gruppo, del costruire sostenibile e in modo energeticamente efficiente”, ha commentato Gaetano Terrasini, CEO del Gruppo Saint-Gobain in Italia. “Sono certo che gli studenti del Politecnico di Torino si distingueranno a Varsavia per l’alto livello del progetto presentato e per lo spirito innovativo nell’utilizzo delle nostre soluzioni, con l’obiettivo di creare spazi di eccellenza che migliorano la qualità della vita quotidiana".

I vincitori assoluti del contest internazionale, invece, si aggiudicheranno un premio di € 5.000, mentre i secondi e i terzi classificati verranno premiati con una somma, rispettivamente, di € 3.000 e € 1.500. Sono inoltre previsti un Premio Speciale della Giuria e un Premio Speciale degli Studenti, ciascuno del valore di € 1.000.
© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy