Novità per la gamma Triso, isolanti termoriflettenti

Actis lancia sul mercato italiano l’evoluzione degli isolanti termoriflettenti TRiso Toiture, Triso HYbrid e Boost'R Hybrid. Oltre a novità tecniche e strutturali questi prodotti presentano anche un packaging completamente rinnovato per permettere una posa e installazione più facile e veloce.
Per migliorarne le prestazioni e la facilità di installazione di alcuni suoi prodotti e rispondere alle richieste di clienti e partner che avevano evidenziato la necessità di un nuovo packaging per ottimizzarne lo stoccaggio e l’identificazione nei negozi, Actis, leader nel mercato degli isolanti termoriflettenti, ha deciso di lanciare sul mercato italiano l’evoluzione degli isolanti termoriflettenti TRiso Toiture, Triso HYbrid e Boost'R Hybrid.

Utilizzati per l'isolamento esterno (Boost'R Hybrid' e Triso-Toiture) e l'isolamento interno (Triso Hybrid'), in nuove costruzioni e ristrutturazioni, gli isolanti termoriflettenti Actis hanno un elevato potere isolante grazie alla loro superficie argentata che ha come principale caratteristica quella di trasmetter il calore da una superficie all’altra per irraggiamento. Questi materiali riflettono il calore mantenendo la temperatura costante pur garantendo la traspirabilità delle superfici e per questo sono in grado di ridurre il consumo energetico che serve per raffrescare un ambiente in estate e riscaldarlo in inverno. La loro struttura a nido d'ape brevettata permette, grazie alla bassissima emissività delle pellicole termoriflettenti, di sfruttare le naturali qualità isolanti dell'aria. Oggi questi prodotti grazie al costante investimento dell’azienda francese nella ricerca e sviluppo sono rinnovati e presentano nuove e più performanti caratteristiche tecniche, di composizione e di imballaggio.

Gli strati di pellicola che compongono gli isolanti termoriflettenti Triso Hybrid', Boost'R Hybrid' e Triso- Roof sono ora assemblati da fascette in polietilene che ne favoriscono la durabilità e riducono i ponti termici. Vista la particolare attenzione che l’azienda francese mostra per il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità queste nuove fascette di polietilene sono riciclabili al 100%. Per ottenere un maggiore isolamento oltre alla linguetta adesiva sporgente che garantiva la continuità della sigillatura alla giunzione dei pannelli, è stata inserita nella composizione del prodotto una nuova linguetta longitudinale che favorisce anche la posa a strati sovrapposti. In più questa nuova linguetta ha anche la funzione di valvola che evita il rigonfiamento del prodotto durante il fissaggio e garantisce un maggior grado di isolamento. L’evoluzione di questi prodotti ha permesso di renderli più resistente grazie all’aggiunta di pellicole rinforzate tra gli strati di isolamento per ridurre i possibili strappi accidentali nel momento della posa.

Infine, il prodotto Triso HYbrid è dotato adesso della stessa membrana esterna dell'Hybris, che ha come principale caratteristica quella di essere meno riflettente e questo favorisce una migliore posa sui tetti, all'aria aperta e alla luce naturale. Molto importante è stata anche l’evoluzione del packaging degli isolanti termoriflettenti TRiso Toiture, Triso HYbrid e Boost'R Hybrid che ora sono in rotoli e vengono consegnati e imballati su pallet in legno rendendo più facile e pratico lo stoccaggio e il trasporto.
© Copyright 2022. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy