Presentati a EXPO i prodotti di fissaggio per condizioni estreme di BOSSONG

Lunedì 26 Ottobre 2015 sono stati presentati a EXPO i prodotti di fissaggio Bossong che fanno parte di un gruppo di ancoranti per installazioni in condizioni estreme.
Durante la costruzione di EXPO 2015 molti ancoranti Bossong sono stati installati nei cantieri dei vari Padiglioni così come pure nelle strutture comuni.

La particolare attenzione di Bossong alla sicurezza in ambienti difficili o estremi ha portato l’azienda a sperimentare installazioni e applicazioni di prodotti di fissaggio chimico in particolari situazioni.

Uno di questi prodotti è la resina epossidica pura testata per fissaggi strutturali in zona di grande sismicità C2. EPOXY 21 di Bossong è uno dei migliori ancoranti chimici presenti sul mercato europeo con doppia certificazione europea. Il prodotto è quindi idoneo per applicazioni strutturali e non strutturali e per tutti i livelli di sismicità.


Le metodologie di progettazione sismica hanno acquisito negli ultimi anni sempre più importanza non solo per le aree ad elevata sismicità quali Stati Uniti (costa ovest) e Giappone, ma anche per i territori come quello Europeo che negli ultimi 30 anni ha registrato diversi terremoti di magnitudo superiore a 5. In riferimento alla sismicità europea, la maggior parte dei paesi richiedono una progettazione sismica adeguata e la autorità hanno autorizzato studi di approfondimento per la tutela del profilo economico sociale e della sicurezza. In altri termini, al tema della salvaguardia della vita, nel caso degli edifici architettonici ed industriali si associa anche il tema della salvaguardia del valore monumentale oltre a quello di attrezzature, lavorati e semilavorati stoccati nei magazzini e, soprattutto, della continuità operativa delle aziende.
Per questo motivo tutti gli ancoranti destinati a trasferire carichi sismici devono essere idonei per l'impiego in calcestruzzo fessurato e la loro progettazione deve essere basata sull’assunzione che le fessure nel materiale base abbiano cicli di apertura e chiusura per la durata del sisma.

Un’altra resina oggetto dell’ancoraggio estremo è un prodotto vinilestere senza stirene bi-componente per carichi pesanti per fissaggi in calcestruzzo V-PLUS.

V-PLUS versione TROPICAL in grado di lavorare ad altissime temperature fino a +50°C. Questa resina ha ottenuto un ETA-09/0140 Opzione 7 per calcestruzzo non fessurato e OPZIONE 1 per installazione in calcestruzzo fessurato per barre filettate standard. V-PLUS TROPICAL ha pure un European Technical Assessment ETA-09/0246 per Barre ad aderenza migliorata per connessioni post-installate in calcestruzzo armato.

Ancorante chimico V-PLUS versione WINTER con doppia certificazione ETA-CE.
Resina vinilestere Bossong senza stirene bi-componente per carichi pesanti per fissaggi in calcestruzzo, muratura piena, laterizi forati e legno. Formulazione speciale per applicazioni nel periodo invernale fino a -20°C di temperatura ambiente. Tempi di posa in opera ridotti anche a basse temperature.
ETA-09/0140 Opzione 7 da M8 a M24 per calcestruzzo non fessurato e OPZIONE 1 PER INSTALLAZIONE IN CALCESTRUZZO FESSURATO con barre da M10 a M20. Il prodotto è omologato per fissaggi con profondità variabile di ancoraggio, per dare al progettista un’elevata flessibilità. Installazioni di apparecchiature avvenute sul Monte Bianco per scopi scientifici.

Entrambi gli ancoraggi V-PLUS ed EPOXY21 sono stati inoltre testati per fissaggi UNDERWATER (sottomarini) certificati con prove di estrazione in situ con una equipe specializzati per lavori in ambiente marino e portuale a Marsiglia.


Info e programma dell'evento su: http://www.bossong.it/sites/default/files/expo_conferenzastampa_it.pdf
© Copyright 2021. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy