Rockwool annuncia gli obiettivi di decarbonizzazione

Rockwool, azienda leader a livello mondiale nella realizzazione di prodotti in lana di roccia, presenta i propri ambiziosi obiettivi di decarbonizzazione globale, basati su evidenze scientifiche, verificati e approvati dalla Science Based Targets initiative (SBTi).
Gli elementi chiave del piano di decarbonizzazione di Rockwool includono:
• Taglio del 38% delle emissioni assolute di gas serra degli stabilimenti entro il 2034 (relativo all'anno di riferimento 2019)
• Riduzione del 20% delle emissioni assolute di gas serra prodotte durante il ciclo di vita, non derivanti dagli stabilimenti entro il 2034 (relativo all'anno di riferimento 2019)

Tali obiettivi di taglio delle emissioni assolute, che integrano quelli di sostenibilità già esistenti, equivalgono a un'ambiziosa riduzione di un terzo delle emissioni dei gas serra durante il ciclo di vita (Scopo 1, 2 e 3) di Rockwool entro il 2034, garantendo al contempo una continua riduzione dell'intensità di carbonio (carbonio emesso per tonnellata prodotta) della produzione.

Jens Birgersson, CEO del Gruppo Rockwool, afferma: "Siamo orgogliosi di essere tra le poche aziende produttrici ad alta intensità energetica i cui obiettivi di riduzione delle emissioni basati su evidenze scientifiche sono stati verificati e approvati da SBTi. Questi nuovi obiettivi si fondano sul nostro essere già un'azienda a emissioni nette di carbonio negative. Sebbene non molte aziende possano eguagliarci, sappiamo che ciò non è abbastanza. Ecco perché ci siamo impegnati in questo ambizioso percorso di decarbonizzazione".

I nuovi impegni verso la decarbonizzazione si fondano sul fatto che Rockwool è già un'azienda a emissioni nette di carbonio (CO2) negative, in quanto nell'arco di tutto il ciclo di utilizzo, l'isolamento per edifici Rockwool venduto nel 2019 comporterà un risparmio sulle emissioni di carbonio di 100 volte rispetto a quelle generate durante la sua produzione. Inoltre, la capacità di riciclare infinitamente la lana di roccia senza alcuna perdita a livello di prestazioni distingue questo prodotto dai materiali da costruzione non riciclabili, che devono invece essere bruciati negli inceneritori, con conseguenti emissioni a fine vita. Il riciclo della lana di roccia presso i nostri stabilimenti contribuisce a ridurre le emissioni di carbonio legate alla produzione.
© Copyright 2021. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy